24 ottobre 2018
  • Home
  • NEWS
  • “Il Treno degli Altipiani” – Storia e attualità della strada ferrata Sulmona-Isernia

“Il Treno degli Altipiani” – Storia e attualità della strada ferrata Sulmona-Isernia

Dopo diversi anni di progettazione e parecchi mesi di produzione, siamo giunti finalmente alla uscita pubblica di questo importante docufilm sulla storia e l’attualità della strada ferrata Sulmona-Isernia. Per tutto il mese di agosto il dvd sarà disponibile in edicola, abbinato al quotidiano IL CENTRO e sono previste alcune date importanti per la presentazione nelle città e nei paesi legati alla tratta ferroviaria. L’opera sarà presentata a Roccaraso il 5 agosto alle 15.30 nell’auditorium del comune. A questa seguiranno varie proiezioni a Campo di Giove, Cansano, Castel di Sangro, Palena, Rivisondoli, Sulmona, Pescara, con la presentazione degli autori.

Il lavoro è frutto della nostra lunga e profonda esperienza di documentaristi, impegnati nella ricerca storica e antropologica dell’Abruzzo. L’approccio a questo nuovo tema ci ha permesso di contattare e conoscere un gran numero di soggetti, studiosi ed esperti, protagonisti o anche semplici spettatori dello straordinario cambiamento avvenuto nel 20° Secolo sugli Altipiani Maggiori, grazie alla strada ferrata che da Sulmona si inerpica fino ai 1.300 metri di Pescocostanzo, Rivisondoli e Roccaraso, per poi ridiscendere a Isernia. E’ nata da subito una grande empatia con le persone incontrate che ci hanno aperto i loro cuori e ci hanno affidato i loro ricordi, in particolare anziani testimoni e protagonisti di Roccarso, Campo di Giove, Castel di Sangro, Pescocostanzo, Scanno. E valenti conoscitori della materia, quali il prof. Francesco Sabatini, originario di Pescocostanzo e Presidente Emerito dell’Accademia della Crusca, e il dr. Ernesto Petrucci, responsabile della Biblioteca della Fondazione FS Italiane, si sono resi disponibili a sorreggere le nostre ricerche e ad arricchire di contenuti e notizie il racconto. All’edizione ha poi dato un notevole contributo artistico e professionale il maestro Angelo Valori, il cui commento musicale impreziosisce l’opera.

Ad essi e a tutti coloro che con entusiasmo, sensibilità e competenza ci hanno aiutato vanno i nostri più sentiti ringraziamenti.

La produzione è stata resa possibile grazie alla partecipazione finanziaria della Regione Abruzzo, Dipartimento Turismo, Cultura e Paesaggio, legge 98/99, e del Comune di Roccaraso, con il coinvolgimento del Sindaco dr. Francesco Di Donato e di tutta l’Amministrazione comunale. Assai importanti poi sono state le collaborazioni della Fondazione FS Italiane, dell’Associazione Le Rotaie, che da sei anni organizza treni storici sulla tratta ferroviaria Sulmona Isernia con grande passione e competenza, dell’Archivio di Stato dell’Aquila, Sezione di Sulmona.

Anna Cavasinni e Fabrizio Franceschelli

Cartina completa della strada ferrata Sulmona-Isernia

 

I due autori con un gruppo di comparse alla stazione di Roccaraso